Collaborazioni

SEI UN'AZIENDA E VUOI AUMENTARE LA TUA VISIBILITA' SUL WEB? MANDAMI I TUOI PRODOTTI DA TESTARE E LI RECENSIRO' SUL MIO BLOG CONDIVIDENDOLI CON I MIEI FOLLOWER E SUI PRINCIPALI SOCIAL MEDIA. CONTATTAMI AL MIO INDIRIZZO EMAIL graziella.dch@libero.it







Lettori fissi

Lettori fissi

Lettori fissi

mercoledì 17 luglio 2013

Brachetto d' Acqui sensuale e brioso




Narra la leggenda che che il progenitore del Brachetto fosse molto apprezzato per le sue virtù afrodisiache, vi sto parlando del “Vinum Acquense”. Si crede che all’epoca dell’Impero Romano, Giulio Cesare prima e Marco Antonio poi facessero precedere il loro arrivo in Egitto alla corte della bella Cleopatra da otri di “vinum acquense”, apprezzatissimo dalla Regina per risvegliare gli ardori dei suoi leggendari amanti……

Un filo diretto che si snoda attraverso storia, territorio e comuni caratteristiche, sembrerebbe legare il “Vinum Acquense” all’attuale Brachetto, che può fregiarsi di diritto del titolo di Suo discendente, in quanto a quel tempo già presente ad Acqui Terme e nel suo circondario.












Gradevole, brioso, frizzante, allegro e profumato. Il Brachetto d’Acqui è ottenuto al 100% dal vitigno Brachetto, che dà a questo vino bellissimi colori porpora o rubino con riflessi violacei. Il suo perlage è fine e persistente, è il vino della seduzione e della gioia, apprezzato in ogni occasione per i suoi profumi di frutta matura e di sensuale rosa bulgara, godibile senza paura di eccessi grazie al suo moderato tenore alcolico, inebriante e morbido.

Le particolarità e l’unicità del Brachetto d’Acqui D.O.C.G. consistono nella sua naturale dolcezza e grande aromaticità, caratteristiche che non trovano riscontro nel panorama mondiale dei vini aromatici.












Sono 26 i Comuni di appartenenza, di cui 8 in provincia di Alessandria e 18 in provincia di Asti, compresi tra Acqui Terme e Nizza Monferrato, a sud-est del Piemonte, sul 45° parallelo di latitudine nord dove si trovano le “colline degli aromatici”; questa zona di particolare vocazione sin dall’antichità dove i filari paiono merletti di infinito ricamo, protetti da un clima pedemontano caratterizzato da inverni piuttosto rigidi, estati calde, primavere ed autunni solitamente miti, che assicurano all’uva il giusto contenuto zuccherino e composti aromatici notevoli da cui deriva il profumo delicato ed intenso del Brachetto. 









Il Brachetto d’Acqui D.O.C.G., spumante e tappo raso, si abbina perfettamente con il dolce ed il salato. La versione spumante è ideale come aperitivo, long drink e negli happy hour. Certamente è con la frutta poco matura che è veramente sorprendente, riuscendo ad esaltare il sapore delle fragole e delle pesche. Ottimo con la frutta secca come noci, nocciole, mandorle, pistacchi, fichi. E’ ideale anche con il dessert e per allietare un dolce spuntino di metà pomeriggio.










A mio parere il Brachetto è veramente favoloso se si beve accompagnato da fragole e lamponi, io lo adoro.


Mi piace anche offrirlo per un brindisi, prediligo i rossi e il Brachetto con le sue bollicine ed il suo perlage sprizza brio nelle occasioni in cui desidero festeggiare. Le sue particolarità gustative ed olfattive lo rendono unico.
Il suo sapore seducente ed esclusivo lo rendono gradito anche ai miei ospiti più esigenti. E' perfetto anche come aperitivo e, grazie alle sue note aromatiche ed il profumo floreale, si accosta in modo raffinato e seducente a minuterie salate.


Il Consorzio Tutela Vini d’Acqui mi ha cortesemente inviato due bottiglie di Brachetto.











Ho usato questo splendido vino per realizzare un dessert di cui vi ho scritto la ricetta.




Pere Martine al Brachetto d'Acqui





Ingredienti 


8 pere Martine 

2 bicchieri di Brachetto d'Acqui 

2 cucchiai di zucchero

cannella in polvere 

2 chiodi di garofano 

granella di nocciole 

gelato gusto panna 

panna montata 



Mettete in una casseruola le pere dopo averle lavate ed asciugate, lasciare il picciuolo. Le pere devono essere vicine e ritte. Versare il vino, due cucchiaiate di zucchero, mezzo cucchiaino di cannella e i chiodi di garofano.








Coprite la casseruola e fate cuocere per circa mezz'ora a fuoco basso, fino a quando è possibile perforare una pera con una forchetta e la salsa di vino si sarà ben addensata. Lasciate raffreddare e mettete in frigo fino al momento di servire.

Servite in ciotole di vetro: versate sulle pere un cucchiaio si salsa di vino, decorate con gelato e con panna montata e una generosa manciate di granella di nocciole. 

Nella stagione fredda consiglio di servire calde sempre con gelato e panna.

Naturalmente accompagnate il dessert con Brachetto d'Aqui.







Per tutti coloro che desiderano approfondire la conoscenza di questo delizioso vino, consiglio il sito del Consorzio:




E la pagina Facebook:






50 commenti:

  1. Mio marito ama il bracchetto, a casa nostra non manca mai!!

    RispondiElimina
  2. io lo uso spesso e lo abbino a molti piatti ottimo il tuo abbinamento

    RispondiElimina
  3. che invitanti quelle pere, complimenti per la creazione e per il post di presentazione su questo speciale prodotto

    RispondiElimina
  4. hai realizzato una ricetta fantastica, davvero originale e deve essere anche stra buona.

    RispondiElimina
  5. Non conosco personalmente questo brand ma ne sento parlare benissimo da molte amiche, questa volta mi sono convita ne prederò un paio!

    RispondiElimina
  6. Non ho provato il vino di questa azienda ma mi hai incuriosito. Lo acquisterò

    RispondiElimina
  7. ottimo il brachetto in questo periodo per preparare deli aperitivi in compagnia degli amici!

    RispondiElimina
  8. conosco questo vino mio padre lo ha comprato qualche volta...è ottimo

    RispondiElimina
  9. ottimo il bracchetto e ottima la ricetta

    RispondiElimina
  10. che bella questa ricetta....oltre che buona ;)

    RispondiElimina
  11. è un vino che amo moltissimo, da me difficilmente manca

    RispondiElimina
  12. ottimo, lo conosco eccome!! non manca mai per le mie occasioni speciali!

    RispondiElimina
  13. il brachetto è davvero buonissimo e tu l'hai utilizzato nel migliore dei modo... non ho mai provato ad utilizzarlo in questo modo ma credo che lo faro' presto... non so se il risultato sarà cosi' splendido ma ci provo :)

    RispondiElimina
  14. Questo brachetto è molto buono , accompagna spesso di dolci che faccio a casa!

    RispondiElimina
  15. Il Brachetto lo conosco, l'ho anche bevuto in passato, devo ricomprarlo.

    RispondiElimina
  16. questo vino è davvero gustoso, io lo adoro, e la tua ricetta sembra proprio squisita

    RispondiElimina
  17. E' ottimo questo vino..ha un sapore dolce ma frizzantino.. UNICO!

    RispondiElimina
  18. amo il brachetto, ordino sempre questo agli aperitivi, e conoscere anche la storia ora è ancora piu bello...

    RispondiElimina
  19. Non conoscevo il Bracchetto D' Acqui, sembra un vino ottimo da come ne parli, grazie della bella recensione!

    RispondiElimina
  20. Il Brachetto è un vino speciale, lo adoro perf il suo gusto morbido e fruttato. Bella la tua ricetta

    RispondiElimina
  21. Sono astemia ma dalla tua descrizione questo vino spumante sembra ottimo

    RispondiElimina
  22. Ottimo il Brachetto, in famiglia piace a tutti... è rimasta una pera per me?

    RispondiElimina
  23. a me piace davvero tantissimo il brachetto, lo trovo un vino spumante davvero ottimo..e poi le pere che hai preparato tu devono essere buonissime!!!

    RispondiElimina
  24. Deliziosissimo questo vinello frizzantino e dolce che accompagna bene le nostre dolci preparazioni, buonissimo

    RispondiElimina
  25. che goduria!!!le pere cotte mi sanno più da inverno,ma fatte così danno un idea briosa frizzante e decisamente da finireeeee!!!

    RispondiElimina
  26. amo molto il brachetto basta un bicchiere e pare di sentirsi subito coccolati, mi piace molto il tuo abbinamento con le pere

    RispondiElimina
  27. io adoro il brachetto!! un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  28. il brachetto già è buono da solo poi aggiunto alla tua ricetta mmmmmmmmmmm

    RispondiElimina
  29. solo la bottiglia... e mi fa venire voglio di acquistarla ma poi sai che buonooo

    RispondiElimina
  30. beh come risistere ad un dessert realizzato col brachetto d'acqui unico irresistibile e così eccellente una volta provato non si potrà più farne a meno

    RispondiElimina
  31. Un dessert che mi preparava spesso mia zia... adesso che ho la ricetta voglio proprio prepararmelo da sola. MMM che fameeeeeeee mi hai messo sento già il sapore delle pere cotte con la salsa di vino!! buoneeeeee

    RispondiElimina
  32. adoro il brachetto, hai preparato una bellissima ricetta

    RispondiElimina
  33. un vino di tutto rispetto, Brachetto D'acqui è sempre stato il mio preferito negli acquisti!

    RispondiElimina
  34. é brioso sì! mi piace molto il Brachetto e mi ricorda tempi andati, quando nelle sere d'inverno ci incontravamo tra amici al bar di un altro amico. e allora al posto dell'aperitivo o nel dopo cena, un ciccinin di Bracchetto scendeva bene ^__^ ottimo!

    RispondiElimina
  35. Buonissimo il Brachetto!!! Adatto veramente ad ogni occasione, ogni volta con lui è una festa!!! Complimenti per la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  36. il migliore in assoluto, non ci sono paragoni, tra i vini frizzanti dolci lo amo!

    RispondiElimina
  37. nella mia cantina non può mancare il brachetto, non sarebbe una cantina di classe senza!!

    RispondiElimina
  38. non conoscevo questi vini,mi incurioscisce molto visiterò il sito.

    RispondiElimina
  39. buonoooo questo desser alticcio :)
    io adoro il brachetto :)
    http://valentinaclothedanew.blogspot.it

    RispondiElimina
  40. bellissima ricetta, io amo i dessert con le pere! e che dire del brachetto d'acqui? è un vino così femminile e la femminilità è una caratteristica in me talmente spiccata che è inutile provare a nasconderti che lo adoro! uno dei miei vini preferito in assoluto e non solo da accompagnare ai dessert!

    RispondiElimina
  41. Sicuramente il modo che preferisco per brindare! Semplicemnete spettacolare!

    RispondiElimina
  42. che ricetta prelibata e gustosa ai realizzato! HAi veramente valorizzato le caratteristiche organolettiche di brachetto!

    RispondiElimina
  43. Dopo averlo scoperto ... non l'ho mai lasciato! Un vino frizzante che conquista!

    RispondiElimina
  44. Una ricetta deliziosa! Veramente un favoloso contrasto tra le pere e brachetto! Sempre grandi ricette e brand e sul tuo blog!

    RispondiElimina
  45. Un buon vino e che ricettina , un modo nuovo di presentare la frutta agli ospiti

    RispondiElimina
  46. non bevo vino ma so che questo che ci hai presentato è uno dei più buoni! mi piace molto come l'hai presentato...ottime le tue pere! un dessert goloso ma allo stesso tempo salutare!

    RispondiElimina
  47. MMh golosa la tua ricetta..sono curiosissima di provare a farla anche io! Solitamente gusto anche io Brachetto con frutta fresca..dissetante e sfizioso!

    RispondiElimina
  48. Compro spesso Brachetto da servire come aperitivo..con frutta fresca ma anche salatini e pizzette è sempre un successo

    RispondiElimina
  49. Ho sempre bevuto spumanti bianchi e quindi sarei molto curiosa di provarne uno rosso! poi con la frutta secca deve essere favoloso

    RispondiElimina
  50. Elisa Michelotto19 luglio 2013 10:01

    un dessert ben presentato ed originale ..voglio provare a farla anche io la salsa al brachetto.. deve essere squisita!

    RispondiElimina