Collaborazioni

SEI UN'AZIENDA E VUOI AUMENTARE LA TUA VISIBILITA' SUL WEB? MANDAMI I TUOI PRODOTTI DA TESTARE E LI RECENSIRO' SUL MIO BLOG CONDIVIDENDOLI CON I MIEI FOLLOWER E SUI PRINCIPALI SOCIAL MEDIA. CONTATTAMI AL MIO INDIRIZZO EMAIL graziella.dch@libero.it







Lettori fissi

Lettori fissi

Lettori fissi

lunedì 11 febbraio 2013

Carnevale


Qua a Milano siamo all'inizio della settimana di carnevale, infatti la Quaresima inizia con la prima domenica di Quaresima; l'ultimo giorno di carnevale è il sabato, 4 giorni dopo rispetto al martedì in cui termina in tutta Italia.
La tradizione vuole che il vescovo sant'Ambrogio fosse impegnato in un pellegrinaggio e avesse annunciato il proprio ritorno per carnevale, per celebrare i primi riti della Quaresima in città. La popolazione di Milano lo aspettò prolungando il carnevale sino al suo arrivo, posticipando il rito delle Ceneri che nell'arcidiocesi milanese si svolge la prima domenica di Quaresima.


Oggi, essendo domenica, ho deciso di festeggiare il carnevale preparando un dolce che piace a tutti e trovo perfetto e assolutamente adatto a questa festa: la Cecerchiata.


Eccovi la ricetta.

Cecerchiata

Ingredienti 
Per i ceci di pasta
g 330 di farina 00
2 uova
2 cucchiai di zucchero
5 cucchiai di Sambuca Lucano
la buccia di un limone grattugiata
olio per friggere 

Per completare la Cecerchiata 
Ingredienti
g 100 di mandorle pelate e sfilettate
g 160 di miele Millefiori Apililia
3 cucchiai di zucchero
confettini argentati

Poni in un recipiente la farina e lo zucchero, le uova, la Sambuca e la buccia grattugiata del limone.



Impasta gli ingredienti fino ad ottenere una palla omogenea.


Dividila in sei palline che terrai coperte per evitare che si secchino. Metti al fuoco una pentola con una buona quantità di olio per friggere.
Con la prima pallina forma un rotolini della forma di un grissino e taglialo a pezzetti, come de fossero ceci.


Friggi questi primi ceci fino a leggera doratura. Mentre friggono preparane altri con una nuova pallina.


Con una schiumarola raccogli i ceci cotti e ponili su un foglio di carta assorbente.


Prosegui in questo modo fino ad aver finito tutto l'impasto.


Metti in una padella antiaderente le mandorle e falle tostare per qualche minuto.


In altra padella antiaderente metti il miele Millefiori e la zucchero e fai riscaldare e sciogliere lo zucchero a fiamma bassa.




Versa nella padella, con il miele e lo zucchero caldi, i ceci e le mandole e rigira con un cucchiaio di legno, con delicatezza.


Versa il tutto su un piatto da portata, dando la forma desiderata finché il composto è caldo. Aggiungi confettini argentati o colorati.


Ecco pronto questo delizioso dolce che ho servito con gli ottimi spumanti Astoria.




53 commenti:

  1. Li adorooooo!Magnifici.Quasi quasi mi vesto a maschera e vengo a mangiare...

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia questo dolce, è molto invitante. Con tutte le sequenzine posso tentare di farlo anch'io.

    RispondiElimina
  3. a Napoli si chiamano "Struffoli" e li prepariamo per Natale, ma soprattutto per la vigilia di Capodanno perché di buon auspicio, perché composto da tante piccole palline !!!

    RispondiElimina
  4. non l'ho mai preparata...proverò allora la tua ricetta !!!

    RispondiElimina
  5. Che bella la tua cicerchiata! Non conoscevo la tradizione milanese del carnevale, leggendoti ho imparato una nuova cosa

    RispondiElimina
  6. Adoro questo dolce, che fatto in casa rende benissimo

    RispondiElimina
  7. sai che a me la cicerchiata è sempre venuta male? forse perchè non ho usato ingredienti di qualità come i tuoi

    RispondiElimina
  8. da noi Salerno si chiamano struffoli ... comunque buonissimi sei bravissima come sempre !

    RispondiElimina
  9. E' tantissimi anni che non la mangio ... la preparava tutti gli anni la nonna di un amico che da tempo non vedo più. Une vera delizia! La tua ha un aspetto magnifico! chissà che bontà!

    RispondiElimina
  10. Ma che belli! conosco gli struffoli ma non so se sono la stessa cosa o se sono una variante regionale.

    RispondiElimina
  11. Che carini i decori con le palline argento!!! Una grande presentazione per una ricetta davvero golosa ed invitante e con ingredienti di grande qualità!

    RispondiElimina
  12. Un attentato per la mia linea!!! So cosa sognerò stanotte!!! Favolosa! Mi sembra dis entire il profumo della sambuca e del miele da qui!

    RispondiElimina
  13. In genere preferisco il salato al docle ... ma questa ricetta mi sembra davvero sfiziosa. Chiederò a mia moglie di replicarla! Anche ai bambini penso piacerebbe molto!

    RispondiElimina
  14. potrei svenire *-* bravissima :) e si presenta anche benissimo.. è perfetta, voglio provarci anch'io :)

    RispondiElimina
  15. mmm che buoni mi piacciono molto..

    RispondiElimina
  16. buoniii, li facciamo anche da me ma nn mettiamo le mandorle!!
    complimenti!!

    RispondiElimina
  17. Wow come sono invitanti, non li conscevo mi copio la ricettina e provo a farli ;)

    RispondiElimina
  18. non li ho mai preparati..sono davvero molto invitanti!

    RispondiElimina
  19. Vonoscevo questa ricetta ma non l'ho mai gustata...cmq la migliore cucina al mondo é quella italiana...vengono chiamati in tanti nomi nei vari paesi ma é sempre cucina italiani...complimenti...

    RispondiElimina
  20. Ma che buoni *_* non li ho mai assaggiati ed è la prima volta che ne sento parlare. E' davvero bellissimo leggere delle tradizioni della propria Regione. Grazie!

    RispondiElimina
  21. Buona , anche l'aspetto e' molto invitante . A Carnevale come in altri momenti dell'anno, da ogni luogo arrivano ricette molto golose!!

    RispondiElimina
  22. dalle mie parti li chiamiamo struffoli e li bagniamo o con il miele oppure solo zucchero ma sono squisiti in entrambi i casi

    RispondiElimina
  23. non puoi immaginare quando mi piacciono ne mangerei a ovlontà

    RispondiElimina
  24. Che brava che sei!!! non li ho mai assaggiati.... complimenti l'aspetto è ottimo ^_^

    RispondiElimina
  25. Anche io faccio spesso la Pignolata...così si chiama da noi!! complimenti

    RispondiElimina
  26. brava somigliano tanto agli struffoli che faccio per natale complimenti

    RispondiElimina
  27. mamma mia che bontà......saranno buonissimi...complimenti

    RispondiElimina
  28. uuuuu ke delizia..mi hai fatto venir voglia di dolci quasi quasi li faccio anke io...

    RispondiElimina
  29. li vorro' sicuramente provare , trovo che cucini da dio

    RispondiElimina
  30. molto buona la ricetta delle Cecerchiata..ottimi gli ingredienti che hai utilizzato.

    RispondiElimina
  31. Non ho mai assaggiato questo dolce ma deve essere di sicuro buonissimo e bello da vedere!

    RispondiElimina
  32. Che bel dolce spero presto di trovare qualcuno che me lo faccia mmmh!

    RispondiElimina
  33. ottimi...mia mamma li prepara a natale ma io li mangerei sempre

    RispondiElimina
  34. ottima ricetta da provare subito penso che domani mi metto all'opera

    RispondiElimina
  35. dolci davvero invitanti, dovrò provare la tua ricetta! grazie!

    RispondiElimina
  36. sono molto molto buoni bravissima, hanno aspetto molto goloso.

    RispondiElimina
  37. Non conosco questo dolce perchè sono lontanissima da te ma dev'essere buonissimo sicuramente, complimenti!

    RispondiElimina
  38. complimentissimi, è invitante il dolce, non l'ho mai assaggiato

    RispondiElimina
  39. Che bello questo dolce non l'ho mai assaggiato ma quasi quasi provo a farlo con la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  40. Ciao, grazie di essere passata da me e di esserti iscritta, ricambio molto volentieri, hai un blog molto bello. Questa ricetta la faccio anch'io, la pignolata la chiamo io :-) però confetti e mandorle mai usate, sono un'idea molto carina!

    RispondiElimina
  41. Bellissimo il tuo dolce e chissà che delizia per il palato.

    RispondiElimina
  42. Uau,ma che buoni! E che belle foto! Mettono tanta allegria! Non conoscevo questa ricetta ma credo siano davvero ottimi e la tua presentazione davvero invitante! Non mi resta che prendere spunto *_* Immancabili gli spumanti astoria! :)

    RispondiElimina
  43. Che meraviglia, entrare nel tuo blog vuol dire mettere due kg di peso, complimenti hai realizzato un dolce bellissimo accompagnato da ottimi spumanti.

    RispondiElimina
  44. da noi invece il carnevale volge al termine..e nevica così tanto che sicuramente avremo coriandoli bianchi domani che è l'ultimo giorno..approfitterò per stare a casa a preparare il tuo dolce..ho tutti gli ingredienti necessari!

    RispondiElimina
  45. mi ricordano un po' gli struffoli napoletani..ma non li ho mai mangiati sai? certo che gli ingredienti sono tutti di ottima qualità!

    RispondiElimina
  46. buonissima la cicerchiata!!! la facciamo anche dalle nostre parti (puglia)!ottime queste tue con le mandorle!

    RispondiElimina
  47. Dalle mie parti si fa qualcosa di simile e si chiamano fave, ma sono una montagna di pallini slegati, senza miele e mandorle. Il tuo dolce è superbo.

    RispondiElimina
  48. che buoni i tuoi dolci di carnevale.. serviti benissimo poi con i vin astoria.. un carnevale di qualità!

    RispondiElimina
  49. mmmmm.. che bontà questa questa cecerchiata non avevo mai sentito dire di questi dolci di carnevale, ma vedo che sono ottimi

    RispondiElimina
  50. buoniiii...sembrano davvero buoni...me ne spedisci un pochetto cosi li assaggio?
    cmq voglio provare qsta ricetta...
    la cosa che adoro più dei blog è vedere e capire le tradizioni di ogni paese ;)

    RispondiElimina
  51. Non pensavo fosse così semplice da preparare. Mi sono segnata il procedimento perchè mi piace un sacco *.*

    RispondiElimina